Rilassarsi correttamente – Nuova energia per la vita quotidiana stressante

28. novembre 2022

La sveglia suona troppo presto, l’orario di lavoro è appena sufficiente per svolgere tutti i compiti, la stanchezza si fa sentire dopo il lavoro – ma in realtà si vorrebbe ancora incontrare gli amici e dedicarsi agli hobby – ma non per troppo tempo, in modo da poter almeno dormire un po’. Lo stress è un peso per la psiche e per il corpo. La vita di tutti i giorni della maggior parte delle persone ruota troppo velocemente e contiene troppe poche oasi per ricaricare le batterie nel mezzo. Ora vi chiederete sicuramente quando dovrete dormire un po’, ma anche i piccoli rituali di rilassamento hanno un grande effetto!

Qual è il contrario del rilassamento?

Stress! Lo stress è una reazione sia fisica che psicologica a situazioni soggettivamente difficili da affrontare. L’enfasi qui è sul soggettivo, perché mentre una persona non si prende il tempo per un caffè rilassante al mattino nonostante lo stress del tempo, l’altra si precipita al lavoro piena di panico per essere in ritardo e sudata. In sostanza, il nostro corpo è costantemente consapevole dei fattori di stress interni ed esterni, per cui il cervello mette in moto processi biochimici e attiva uno stato di allerta. Di conseguenza, vengono rilasciati ormoni dello stress come il cortisolo e l’adrenalina, che ci permettono di reagire più rapidamente a breve termine ai potenziali pericoli grazie a un migliore apporto di ossigeno al cervello e ai muscoli e a un aumento della pressione sanguigna.

Più stress nonostante le migliori condizioni di vita?

Quanto sia determinante la componente soggettiva dello stress appare chiaro se si osservano le condizioni di vita delle persone di oggi e di pochi decenni fa. Più tempo libero, prosperità, migliori cure mediche e un’aspettativa di vita più elevata, eppure la maggior parte si sente incredibilmente stressata sia a livello professionale che privato. Ci sono diverse teorie al riguardo. Tra questi vi sono, ad esempio, le maggiori aspettative nell’ambiente sociale e privato. Le persone desiderano avere una carriera, un’ampia cerchia di amici, hobby eccitanti e mete di viaggio di lusso. Cercare di soddisfare tutte queste richieste in modo permanente non può che essere un peso e far ammalare le persone. Inoltre, anche l’aumento delle tecnologie digitali potrebbe essere la causa dello stress cronico. A causa della costante accessibilità e del sovraccarico di informazioni, i nostri cervelli sono sovraccarichi e il tempo per le attività offline sta diventando scarso. Inoltre, i social media ci mostrano costantemente ciò che ci manca: Feste, concerti, luoghi di ritrovo…. Ci vengono offerte così tante opzioni per le nostre attività post-lavorative che cadiamo rapidamente in un malsano stress da tempo libero. Può sembrare assurdo, ma molte persone vogliono anche deliberatamente apparire stressate. Perché solo chi è molto stressato, lavora molto e riempie costantemente i social media con incontri emozionanti con gli amici e attività di svago può avere una vita appagata.

Gli aspetti negativi dello stress

Essere sotto stress per un breve periodo non è una cosa negativa. Diventa problematico solo quando questo stato persiste. Il rilascio persistente di cortisolo e adrenalina non solo porta a danni duraturi alle nostre cellule nervose, a una minore concentrazione e a un aumento dei livelli di zucchero nel sangue, ma anche ad altre conseguenze che accompagnano il livello di stress troppo elevato:

Inoltre, i processi infiammatori nell’organismo possono aumentare e il sistema immunitario risulta indebolito e più suscettibile alle infezioni. Lo stress può anche favorire le allergie e comporta il pericolo di ricorrere a un’alimentazione eccessiva, all’alcol o alle droghe per sfuggire temporaneamente alla giostra dei pensieri.

Come rilassarsi correttamente nella vita quotidiana?

Non esiste un’unica panacea per ridurre lo stress nella vita quotidiana. È la somma di tante piccole abitudini che allevia lo stress:Creare routineTardivo? Non avete tempo per la colazione? O fare esercizio durante la pausa pranzo? Le routine regolate ci aiutano a evitare proprio questi punti nella nostra vita quotidiana e a un certo punto ci fanno smettere di pensare a come organizzare la nostra giornata in modo significativo. Alzarsi prima per avere ancora tempo per un risveglio rilassato e una ciotola di muesli può fare bene ad alcune persone. Per altri, è la passeggiata di routine con i colleghi durante la pausa pranzo o l’andare a letto alla stessa ora ogni giorno a portare il relax nella vita di tutti i giorni.Elenchi di cose da fare realisticiTutti probabilmente lo sanno: appena svegli, vi salta in mente il lunghissimo elenco di compiti da portare a termine oggi. In realtà, sappiamo già che possiamo fallire solo a causa delle nostre esigenze e che non riusciamo a fare tutto, per poi tornare a letto infelici. È quindi opportuno pensare realisticamente, la sera prima, a come sarà il giorno successivo, a quali compiti si possono svolgere e, soprattutto, a quali sono i più importanti. Ad esempio, ogni giorno si possono avere tre compiti da svolgere, che vengono affrontati in base alla loro priorità. E se c’è ancora tempo ed energia per altre cose, benissimo!Ridurre iltempo trascorsosullo schermoCome già detto, è proprio l’elevata quantità di tempo trascorso online a essere in gran parte responsabile dei nostri livelli di stress. È chiaro che oggi molte persone lavorano esclusivamente su dispositivi mobili e quindi il tempo trascorso sullo schermo non può essere ridotto a zero. Tuttavia, ci si dovrebbe chiedere se non sia possibile almeno mettere da parte il cellulare in privato, incontrare gli amici di persona o leggere un libro in cui il ritmo con cui tutto si svolge può essere determinato da soli. Se il livello di stress è molto alto, si può prendere in considerazione la possibilità di trascorrere un’intera giornata offline durante il fine settimana. In alternativa, è possibile silenziare varie app. Se è davvero importante, c’è sempre la possibilità di essere raggiungibili per telefono.Metodi di rilassamentoGli studi dimostrano che la meditazione e metodi come lo yoga o il rilassamento muscolare progressivo possono rilassare meravigliosamente il nostro sistema nervoso autonomo. Ci sono vari modi per incorporare questi esercizi. Che si tratti di un corso di yoga guidato in uno studio dopo il lavoro o semplicemente di un breve momento di silenzio durante la pausa pranzo, con un’inspirazione ed espirazione consapevole, può già fornire un rilassamento duraturo.Esercizio fisicoMolte persone recuperano molto bene anche quando non si riposano, ma sono fisicamente attive. La cosa più importante è che sia divertente! Non importa se si tratta di una breve passeggiata o di un intero allenamento in palestra. Anche i piccoli movimenti della vita quotidiana aiutano: un breve stretching tra due riunioni, salire le scale invece di usare l’ascensore, stare in piedi sul treno mentre si va al lavoro invece di stare seduti in ufficio…

Dieta sana

Gli alimenti ricchi di carboidrati a catena lunga, vitamine, minerali e proteine ci rendono più efficienti! Soprattutto quando la situazione si fa di nuovo stressante, è consigliabile prestare particolare attenzione a COSA e COME si mangia. Quattro alimenti altamente raccomandati per questo scopo:

  • Banane: sono particolarmente ricche di aminoacido triptofano, che l’organismo può convertire in serotonina, l’ormone della felicità. Ciò significa che hanno un effetto simile a quello del cioccolato, ma con meno grassi e calorie.
  • Farina d’avena: non solo contiene molto ferro vegetale, ma anche antiossidanti che hanno un effetto antinfiammatorio. Contengono anche molto triptofano.
  • Noci, semi e noccioli: Oltre alle vitamine del gruppo B, hanno una quantità particolarmente elevata di magnesio, soprattutto le noci e i pistacchi. Con un alto livello di ferro, favoriscono anche la memoria.

Per rilassarsi ancora di più, è consigliabile prendersi del tempo per mangiare, prepararlo bene e gustarlo consapevolmente. Alla fine, ognuno deve scoprire individualmente cosa lo rilassa, e a volte bastano piccolissimi cambiamenti nella vita quotidiana per avere un effetto considerevole sul quadro generale. Forse ora dovreste iniziare a integrare nella vostra vita quotidiana il punto che vi ha colpito di più. Ci saranno giorni in cui riuscirete a mettere in pratica le vostre nuove abitudini e giorni in cui sarà più difficile. La cosa più importante è che continuiate a farlo e che prestiate consapevolmente attenzione a ciò che vi fa bene!

Riferimenti
  • Löhmer, Cornelia & Standhardt, Rüdiger: Die Kunst, im Alltag zu entspannen. Stoccarda, 2013.
  • Neumeir, Christian: Gestire lo stress. Monaco, 2010.
  • Schnack, Gerd: Neue Körperwunder gegen Stress. Friburgo in Bresgau, 2015.

Categorie: Non categorizzato

Limes Schlosskliniken
Autore Limes Schlosskliniken
"La LIMES Schlosskliniken è specializzata nel trattamento di malattie mentali e psicosomatiche. Con l'aiuto del blog, come gruppo della clinica desideriamo approfondire le varie malattie mentali e presentare le diverse terapie nonché i temi di attualità."

Condividi questo post